Attribuito a Giacomo Moranzone

Polittico
quarto decennio del XV secolo
Il polittico era posto ad ornamento dell’altar maggiore della pieve di Avio – all’epoca appartenente alla diocesi di Verona – fin verso la fine del Cinquecento. La tipologia di questo polittico, conservato in forma frammentaria, è quella riferibile alla produzione altaristica veronese. Tali altari erano costituiti da uno o due ordini di edicole: in genere quello principale recava al centro la Madonna in trono; quello soprastante una scena tratta dalla Passione. A differenza delle comunità di lingua tedesca, che preferivano per le proprie chiese gli altari a portelle (in tedesco Flügelaltar, “altare con le ali”), i fedeli trentini di lingua italiana commissionavano in genere ancone di questo tipo.

Trento, Museo Diocesano Tridentino, inv. 3071 

legno intagliato, policromo, dorato; cm 125 (altezza)

provenienza: Avio, pieve vecchia di Santa Maria Assunta