Chi è Santa Lucia? Cinque sensi in gioco per conoscere la sua storia

Mercoledì 12 dicembre 2018, ore 16.30

Mercoledì 12 dicembre, il giorno che precede la festa di santa Lucia, il Museo Diocesano Tridentino aprirà le sue porte a tutti i bambini e le bambine che vorranno conoscere la storia della santa in modo nuovo e divertente. In un’atmosfera suggestiva e natalizia, i bimbi e le loro famiglie saranno accolti in museo da un buffo cantastorie che li accompagnerà in un viaggio scandito dai cinque sensi: vista, olfatto, tatto, gusto e udito saranno messi in gioco per scoprire la storia e le tradizioni collegate alla santa che inaugura le festività del Natale.

In Trentino, come in altre regioni del Nord Italia, la festa di santa Lucia è particolarmente sentita e attesa dai bambini. Alla santa, inoltre, sono legati molti detti e tradizioni popolari, tutti connessi all’arrivo dell’inverno e al progressivo accorciarsi delle giornate. Santa Lucia è infatti la santa della luce, destinata a (ra)assicurare che le tenebre non prevarranno perché il sole tornerà presto a stendere i propri raggi sulla terra. Ed è per questo che Santa Lucia è anche protettrice della vista. Ma chi era Santa Lucia? Tra storia e leggenda, tradizioni e raffigurazioni artistiche, il percorso consentirà ai bambini di ascoltare la storia della santa, toccare una scultura che la raffigura per conoscerne le caratteristiche, vedere un dipinto, annusare alcuni odori e… gustare un piccolo dolce in compagnia.

Oltre a stimolare i sensi, l’attività ha come obiettivo quello di promuovere nei bambini, attraverso il gioco, l’abitudine a riconoscere i personaggi rappresentati nelle opere d’arte tramite gli attributi che li contraddistinguono, attraverso cioè oggetti, persone, elementi del regno animale o vegetale che richiamano episodi della vita o del martirio del santo effigiato.

 

Età consigliata: 4 - 6 anni.

Prenotazione obbligatoria entro le ore 12.00 del giorno dell’iniziativa telefonando al numero 0461.234419.

Costo: € 4,00 a bambino.