Lo zafferano di Galeorto

Un regalo buono e solidale

Presso il bookshop del Museo sono in vendita alcuni prodotti di Galeorto, il progetto di agricoltura sociale promosso dalla cooperativa La Sfera all’interno della Casa Circondariale di Trento. Nata nel 2015, l’esperienza coinvolge un gruppo di detenuti che si è dedicato alla coltivazione biologica di erbe officinali e zafferano nelle ampie aree verdi presenti all’interno del carcere.

I prodotti di Galeorto sono unici, poiché frutto di un’attività che va ben oltre la produzione agricola: il progetto, infatti, ha l'obiettivo di dare ai carcerati una seconda possibilità e di contribuire alla riduzione del tasso di recidiva.

Al Museo potrete trovare lo zafferano, pianta quanto mai preziosa, che rappresenta una delle coltivazioni sul quale Galeorto punta: c'è il boccino con 0,30 grammi di zafferano biologico in stimmi, la bustina da 0,15 grammi e il biglietto d'auguri. Tante idee per un regalo natalizio buono e solidale!