Gli animali dell'arcamuseo

Un gioco, incentrato sulla ricerca degli animali che si sono nascosti nelle opere del museo dopo essere fuggiti dall'Arca, diventa il pretesto per far vivere fisicamente e attivamente ai bambini lo spazio museale.

Attraverso un approccio ludico a questo luogo speciale, i bambini impareranno a riconoscere le differenti tipologie di opere esposte.

 

Come: durante la notte alcuni animali dell'Arca sono fuggiti. Il custode del museo racconterà di aver sentito strani rumori e di sospettare che gli animali si siano nascosti nelle sale. E' necessario ritrovarli, rimetterli al loro posto in modo che l'Arca riprenda il suo viaggio! Attraverso una serie di indizi, i bambini saranno guidati alla ricerca dei 'fuggitivi', che troveranno raffigurati in alcune opere d'arte. Grazie a racconti e leggende, i giovani visitatori comprenderanno il motivo della presenza di quel particolare animale in una data opera. I bambini saranno inoltre aiutati a individuare le principali differenze tra le diverse tipologie dei beni presi in esame.

 

Per chi: ultimo anno della scuola dell'infanzia; I e II anno della scuola primaria

 

Quando: durante l'intero anno scolastico

 

Aree di apprendimento: italiano, arte e immagine, religione cattolica

 

Prerequisiti:

- conoscere i principali indicatori spazio-temporali

- conoscere la storia dell'arca di Noè

- conoscere gli animali più comuni

- saper ascoltare o leggere e, quindi, comprendere un semplice testo

- saper localizzare e collocare oggetti nello spazio in rapporto a sé e ad altre persone

 

Obiettivi:

- avvicinarsi all'istituzione museale in modo ludico ma, al contempo, scientifico

- sviluppare la capacità di socializzazione e comunicazione con i compagni e con persone adulte in un contesto non usuale

- potenziare la capacità di osservare oggetti e descrivere verbalmente le proprie impressioni

- potenziare la capacità di orientamento

- implementare il repertorio lessicale con terminologia specifica dei linguaggi disciplinari coinvolti

 

Durata: 1.30 circa

 

Avvertenze: per una riuscita ottimale del percorso è particolarmente necessaria la partecipazione attiva dei docenti presenti