Il drago e il cavaliere. Gli ‘attributi’ dei santi

Raffigurato spesso come un cavaliere con armatura e lancia intento a sconfiggere un drago, San Giorgio è uno dei santi più venerati e amati della cristianità.

Ma non è certamente l'unico ad avere una storia interessante e ad essere associato ad ‘attributi’ al contempo curiosi e significativi! Il Museo Diocesano Tridentino ospita molte immagini di santi: per apprezzarle a pieno è necessario però disporre di precisi codici interpretativi. In modo ludico e interattivo, il percorso si propone di fornire strumenti utili per conoscere e riconoscere i santi.

 

Come: attraverso racconti, giochi, indizi, i partecipanti verranno introdotti alla scoperta di un ricco repertorio iconografico. Mostri diabolici e serpenti, argani e ruote dentate, ma anche colorati canestri di rose e preziose corone sono alcuni degli ‘attributi’ che consentono di riconoscere il santo raffigurato in un’opera. Per ogni santo individuato, verrà redatta una sorta di ‘carta d’identità’ che ne ricorderà la storia, ne evidenzierà oggetti o simboli collegati, eventuali protezioni, festività.