Il “mestiere” dell’incisore

Che cos'è un'incisione e quali sono le sue caratteristiche?

Perché di una medesima incisione esistono più copie? Come la si realizza? Il percorso proposto intende rispondere a tutte queste domande cercando di coinvolgere in prima persona i ragazzi.

Come: mediante l'analisi di alcune opere esposte o depositate in museo, verranno prese in esame le diverse tecniche (acquaforte, acquatinta, xilografia...) impiegate in specifica produzione artistica. Per meglio comprendere il processo che consente la moltiplicazione dell'immagine, si analizzerà anche una matrice e si cercherà di capire a cosa si riferisce il numero (es. 3/10) apposto a matita in margine a ciascuna stampa. L'osservazione di alcuni ex libris e delle loro peculiarità sarà propedeutica alla seconda parte del percorso, che coinvolgerà gli alunni in un laboratorio di incisione su adigraf finalizzato ad una sperimentazione semplificata della tecnica xilografica. I ragazzi verranno invitati a ideare un proprio ex libris (scegliendo un'immagine, una frase o anche semplicemente le proprie iniziali) e a realizzarlo.

 

Per chi: scuola secondaria di I e II grado

 

Quando: durante l'intero anno scolastico

 

Aree di apprendimento: arte e immagine, scienze e tecnologia, italiano

 

Costo: € 4,00

 

Prerequisiti:

- saper osservare e descrivere diverse tipologie di opere

- saper rispettare alcune semplici regole

- saper realizzare semplici manufatti seguendo le istruzioni e utilizzando coerentemente materiali e attrezzi

 

Obiettivi:

- potenziare la capacità analitica dei ragazzi

- conoscere le caratteristiche essenziali delle principali tecniche a stampa

- definire le funzioni dell'incisione antica e di quella moderna

- conoscere alcuni illustri incisori trentini attraverso le opere della collezione museale

- conoscere la destinazione e gli elementi distintivi di un ex libris

- sperimentare la tecnica xilografica

 

Durata: 2.30 circa

 

Avvertenze: se il percorso verrà scelto in concomitanza con il Natale e la Pasqua, le incisioni prese in esame saranno relative al tema della nascita e della passione di Cristo; la sperimentazione della tecnica incisoria riguarderà la realizzazione di biglietti di auguri legati alle due festività.