Il sesto senso

Il sesto senso è un percorso ideato per far vivere ai bambini il centro storico di Trento in maniera nuova e stimolante.

I classici cinque sensi - olfatto, vista, udito, tatto e gusto - diventeranno le chiavi di lettura per scoprire diversi aspetti della città, della sua storia e delle trasformazioni che subisce ogni giorno, come un organismo vivente in perenne mutazione. Trento potrà essere osservata da nuovi punti di vista, toccata con mano, ascoltata e... assaporata! In questo percorso, inoltre, la città diventerà per i bambini una grande palestra di educazione al patrimonio, alla convivenza e alla cittadinanza ecologica e responsabile. Attraverso attività mirate, la classe sarà guidata a riflettere sull'impatto della mobilità in ambito urbano - con particolare riferimento alla tutela del patrimonio artistico e monumentale - e sull'importanza delle proprie piccole scelte. Esiste infatti anche un sesto senso: il senso di responsabilità e di cittadinanza, la consapevolezza di chi, fin da bambino, è conscio del fatto che le proprie decisioni incidono sulla città e sul vivere comune.

 

Come: guidati da Nettuno, che per l'occasione scenderà dalla fontana di piazza Duomo, i bambini saranno coinvolti in un percorso che consentirà loro di riscoprire la città attraverso i cinque sensi. Il percorso è strutturato in tappe e prevede l'alternanza di diverse attività: prendendo spunto da ciascun senso, i partecipanti sarannostimolati ad allenare lo sguardo, ascoltare le voci e i rumori della città, percepire gli odori delle vie, entrare in con-tatto con alcuni materiali, assaporare il 'gusto' di Trento. Trasversalmente ad ogni tappa, la classe sarà portata a dialogare con i monumenti nel loro contesto e a riflettere sullo straordinario patrimonio di storia, arte e cultura ereditato dal passato e da preservare per il futuro. Uno speciale diario di viaggio sarà utilizzato come mappa per annotare le proprie scoperte. Le attività saranno di volta involta calibrate sull'età degli alunni partecipanti.