L’eredità della nobile famiglia Lodron, fra identità e memoria

Percorso di ricerca

Il percorso intende offrire ai partecipanti l'occasione di avvicinarsi al patrimonio storico artistico custodito nella sede staccata di Villa Lagarina. Un breve gioco enigmistico a squadre introdurrà alcune parole chiave che offriranno il pretesto per aprire la riflessione sul concetto di identità e memoria: l'obiettivo è quello di far comprendere che nel patrimonio custodito in un museo ciascuno può ritrovare un pezzo di sé, della propria storia. L'attività proseguirà con una caccia al tesoro che prenderà avvio aprendo i curiosi cassetti dall’imponente armadio archivio, un tempo utilizzato per contenere la documentazione relativa alla pieve. Gli indizi guideranno i ragazzi alla scoperta delle opere esposte. Sarà l'occasione per fare la conoscenza di alcuni membri dell'illustre famiglia Lodron e comprenderne il ruolo, sia dal punto di vista storico che della committenza artistica. Il percorso si concluderà con un sopralluogo alla chiesa di Santa Maria Assunta, simbolo della potenza politica e religiosa dei conti Lodron. Il percorso verrà calibrato sull'età dei partecipanti.

Per chi: secondaria di primo e di secondo grado